Mission

Mission statement

logo-01

F Come è un’organizzazione no-profit fondata nel 2016. Si ispira a valori di uguaglianza, libertà, parità di diritti e di opportunità di genere, e ritiene che una più profonda e diffusa consapevolezza in materia di problematiche di genere sia essenziale nel realizzarli.

F Come promuove analisi accurate e al tempo stesso accessibili di tematiche di genere, in ambito politico, socio-economico e culturale, e fornisce un’ arena e uno spazio sicuro in cui discuterne. Producendo contenuti stimolanti e innovativi, organizzando campagne ed eventi, e creando una piattaforma di pubblico dibattito, favorisce un approccio sensibile alle questioni di genere nell’azione sociale e politica.

Grazie alla nostra rete internazionale di collaboratori, diversi per esperienza, interessi e formazione, siamo un riferimento e una fonte autorevole in materia di uguaglianza di genere e diritti delle donne. Lavoriamo tanto su problematiche prominenti nel dibattito pubblico italiano, quanto su dinamiche di rilevanza internazionale. Il nostro staff crede nel lavoro di squadra, è solidale, ed è entusiasta di collaborare, con chiunque ne condivida i valori.

F Come si definisce femminista con orgoglio e consapevolezza, e vi invita a riappropriarvi della parola che inizia per ‘F’. Tutti: donne, uomini e genderqueer di ogni età. Perché, in Italia e nel mondo, gli stereotipi di genere ancora nuocciono tanto alle une quanto agli altri. La nostra organizzazione guarda con gratitudine alle conquiste del femminismo storico, e con interesse alle nuove tendenze che ambiscono ad oltrepassarne i limiti o a mutuarne i valori nel contesto contemporaneo. Rifiutiamo ogni forma di razzismo, classismo, disabilismo, omo- e trans-fobia, e abbracciamo senza esitare il concetto di intersezionalitá.

Soprattutto,  F Come vi invita ad informarvi, a discutere, a partecipare, e ad arrabbiarvi. La rabbia, Chimamanda Ngozi Adichie insegna, e’ foriera di grandi cambiamenti. Purché coniugata a una tenace fiducia nell’umana capacitá di progresso.

 


 

F Come (Italian for 'F is for’) is a registered non-profit organisation founded in 2016.

At F Come we stand for equality, freedom, fair opportunities and equal rights between all genders, and believe that it is only by allowing citizens to develop a better understanding of questions of gender that such objectives can be achieved. Our aim is to promote well-researched yet accessible analysis of political, socio-economic and cultural dynamics through the lens of gender, and provide a forum where gender-related problems can be debated. By producing insightful contents, organizing events and campaigns, and creating a safe space for discussion, we intend to encourage a comprehensive gender-aware approach to both social action and policy making.

Thanks to our international network of contributors, who notably differ in backgrounds, interests and experience, we are a credible source of expertise on matters of women’s rights and gender equality. We address topics that are specifically relevant to the Italian public debate, as well as more generally continent-spanning gender issues. Our staff believe in teamwork, and enthusiastically support and collaborate with anyone, anywhere, who shares our mission and values.

F Come proudly and openly defines itself as feminist, inviting everyone to reclaim the f-word. Gender stereotypes still harm us all indiscriminately, men, women and non-binary people, in Italy as all over the world. It is with gratitude that our organization acknowledges the historical achievements of the feminist movement, and with acute interest that it turns to face its new trends; trends that, we feel, attempt to overcome the movement’s limits and frame its everlasting values within a contemporary context. We reject all forms of racism, classism, disablism, homo- and transphobia, and embrace questions of intersectionality with openness and without hesitation.

Above all, F Come invites anyone visiting its website or coming across its activities to get informed, discuss, get involved and get angry. Anger, as Chimamanda Ngozi Adichie teaches us, is the harbinger of great change, provided we remember to couple it with a tentative faith in mankind’s ability to progress.