Portfolio Categoria : Home

Educazione alla sessualità nelle scuole: cosa ne pensano gli adolescenti italiani?

By ALESSANDRA ALLONI, MARIA ROSARIA CENTRONE e FRANCESCA VIOLA. L'Italia è uno dei pochi paesi in Europa dove l'educazione alla sessualità non è inclusa tra le discipline di studio obbligatorie né per gli alunni delle scuole primarie né per quelli delle scuole secondarie. Fin dagli anni Settanta il Belpaese ha visto il susseguirsi di varie proposte di legge al riguardo, complete di dibattiti, se non di polveroni, politici e mediatici.
Per saperne di più

Oh Oh Oh! Santa is coming to town!

By CLARA STELLA. Dall’elezione di Trump del 20 gennaio alla recentissima campagna #MeToo: questo Natale chiude un anno di momenti importanti per i movimenti femministi europei ed internazionali. Secondo il dizionario Merrian Webster, è Feminism la parola chiave del 2017 e il Time chiude le fila dedicando la prestigiosa copertina dell’anno alle silence breakers che con le loro testimonianze hanno fatto crollare non solo le pareti degli studi di Hollywood, ma anche quelle delle case di tutto il mondo.
Per saperne di più

Come cambiare il modo in cui la violenza sulle donne è raccontata in Italia?

By GIULIA NICOLINI. Il fatto che i media italiani siano antiquati non è di certo un segreto di stato. C’è stato però un momento in cui l’attenzione negativa dei media internazionali ha fatto sperare in un tanto agognato cambiamento. Riportando le multiple accuse rivolte al magnate di Hollywood Harvey Weinstein, alcune agenzie media hanno anche commentato come i giornali, in varie parti del mondo, abbiano ritratto le vittime di Weinstein. L’attrice Asia Argento, una delle prime a rompere il silenzio delle violenze subite, ha affermato di essersi sentita crocefissa due volte in seguito alle reazioni di alcuni media italiani che hanno screditato le sue affermazioni, colpevolizzandola per la condotta di Weinstein.
Per saperne di più